Processo legale

L’articolo VI della Dichiarazione Americana dei Diritti e dei Doveri dell’Uomo, dichiara cheproceso-legale

“Ogni persona ha il diritto di costituire una famiglia, elemento fondamentale della società e di ricevere perciò protezione”.

Come possiamo osservare, negli Stati Uniti esiste il diritto alla costituzione e alla protezione della famiglia.

Da diversi decenni, la legislazione americana ha approvato la maternità surrogata mettendo ordine a tutti i diritti e gli obblighi delle parti che partecipano al processo. Si tratta di una tecnica di maternità complessa, in cui intervengono un numero considerevole di professionisti (medici, agenzie di madre surrogate, agenzie di donatrici di ovuli, banche dello sperma) e per la quale si  richiedono, per tutti i soggetti, delle relazioni di tipo contrattuale.

Nel processo di maternità surrogata è imprenscindibile l’aiuto di un avvocato specialista in questa materia, visto che il suo ruolo sarà fondamentale nel procedimento giudiziale davanti alle Corti Americane per determinare la paternità del minore. Senza la risoluzione giudiziale che stabilisca che sarete i genitori della creatura, avremmo serie complicazioni di fronte alle istituzioni governative del vostro paese di residenza.

Raccomandiamo fortemente di chiedere l’assistenza di un avvocato degli Stati Uniti esperto in diritto di famiglia e più concretamente in tema di riproduzione assistita: sarà incaricato di difendere i diritti e garantire sempre gli interessi dei futuri genitori e, tra le varie funzioni, visionerà i differenti contratti che si firmeranno con i professionisti, controllerà i pagamenti che si devono effettuare. Per potervi offrire un gruppo di esperti che abbiano la migliore reputazione e che siano degni di fiducia, noi di Uteroinaffitto collaboriamo con avvocati che hanno una lunga esperienza di queste materie.

^